TEMI GLOBALI / Danzando sull’orlo dell’abisso: 1) Le politiche della Fed, gli USA, il Giappone

di Andrea Ferrario

Quello della “luce in fondo al tunnel”, cioè dell’ormai imminente uscita dalla crisi, è stato un ritornello ripetuto a più riprese nel corso della recessione mondiale, e finora è stato regolarmente smentito dai fatti. Forse per questo ormai pochi lo usano, ma il messaggio che viene inviato negli ultimi mesi dai media è ancora quello di una fuoriuscita dalla crisi ormai all’orizzonte. In realtà, l’economia mondiale continua a muoversi sull’orlo dell’abisso e per il momento l’unica alternativa al disastro, sempre incombente, sembra essere quella di una stagnazione a lungo termine che scarichi per intero i suoi costi sui lavoratori.

Leggi il resto dell’articolo

NORD AMERICA / USA: Si intensificano le lotte sociali – Salari bassi, lavoro precario

Negli Stati Uniti è in atto un forte risveglio dell’attivismo sociale, dagli scioperi nei fast food fino alle mobilitazioni contro l’austerità in molte città americane, prima fra tutte Chicago. Intanto, dopo decenni di compressione dei salari, il lavoro precario aumenta e calano gli occupati.

Leggi il resto dell’articolo

AMERICHE / USA: Anche in Michigan il “Right to Work” – Lotte alla Walmart

La legge Wagner introdotta negli USA nel 1935 per tutelare i negoziati finalizzati ai contratti collettivi di lavoro rimane ancora in buona parte intatta, ma il movimento sindacale assomiglia sempre più a un cane bastonato, scrive il “Financial Times” del 15-16 dicembre. Il Michigan a dicembre è stato il 24° stato degli USA ad approvare una legge “Right to Work” e la maggioranza dei lavoratori statunitensi vive ora in stati in cui è in vigore una legge di questo tipo, Leggi il resto dell’articolo