EUROPA / Germania: lavoro precario, sindacati e alcune ipotesi sul capitale transnazionale

In Germania è in costante crescita il numero delle persone che, pure avendo un’occupazione, guadagnano troppo poco e devono ricorrere ai sussidi statali. Lo afferma una ricerca svolta di recente dall’Agenzia Federale per il Lavoro (BA), secondo cui il numero dei nuclei familiari con un reddito lordo superiore agli 800 euro che fa ricorso ai sussidi previsti dal sistema di protezione sociale Hartz IV è passato dai circa 300.000 del 2009 ai 323.000 del 2012. Il fenomeno riguarda in misura particolare i settori del commercio, del catering e dell’assistenza sanitaria e la metà delle persone che riceve sussidi Hartz IV ha un “minijob”, cioè un lavoro precario.

Leggi il resto dell’articolo

Annunci

ASIA / Bangladesh: dallo sfruttamento alla strage

La strage di Dacca, nella quale oltre 1.200 lavoratori sono morti per il crollo doloso del Rana Plaza, un edificio che ospitava svariate fabbriche tessili, è stata solo l’ultima in una serie di “incidenti” che hanno colpito il settore, l’ultimo dei quali era stato l’incendio verificatosi in una fabbrica a Tazreen, che il 24 novembre scorso ha causato 112 vittime. Non si tratta di eventi casuali, bensì di una costante dello sfruttamento del lavoro in un paese, il Bangladesh, che è la “fabbrica tessile del mondo”.

Leggi il resto dell’articolo