CINA / Ancora repressioni contro i militanti di sinistra

a cura di Chinaworker.info, 6 novembre 2020 (originale: https://chinaworker.info/en/2020/11/06/25440/)

In Cina, con il processo a Chai Xiaoming, si ha un ennesimo capitolo delle repressioni del regime che colpiscono militanti di sinistra e lavoratori. Grazie a un sistema giudiziario che prevede una lunghissima detenzione preventiva, anche in luoghi segreti, e a una politica di repressioni violente, il regime apporta duri colpi alle lotte da sinistra, ma dietro a questa esibizione di forza traspare l’enorme paura di Pechino per la crescita di un autentico socialismo. Leggi il resto dell’articolo

ITALIA / Déjà virus

di Andrea Ferrario

Fontana, Sala, confindustrie varie, loquaci baroni della sanità, e in mezzo il cerchiobottista Conte: impossibile non provare una situazione di déjà vu oggi, di fronte al ripetersi di una situazione quasi uguale a quella dei primi giorni di marzo. Il sistema del profitto a ogni costo, con la sua irresponsabilità, minaccia ancora una volta di trascinare la Lombardia e l’Italia in una catastrofe. Leggi il resto dell’articolo

CINA / Perché la Cina è capitalista

di Eli Friedman, da Spectre Journal, 15 luglio 2020

La Cina di oggi è un paese in tutto e per tutto capitalista, nel quale i lavoratori, privi di adeguate tutele, vengono sfruttati e repressi con la forza degli apparati polizieschi. Il Partito Comunista cinese è un partito accoglie nelle proprie fila miliardari e capitalisti di ogni sorta, difendendone gli interessi. Eli Friedman, che da anni studia la classe operaia cinese, spiega perché la Cina non può in alcun modo essere un modello o una speranza per la sinistra anticapitalista. Leggi il resto dell’articolo

NORD AMERICA / I semi della rivoluzione sono germogliati: che fare ora?

di Peter Hudis, da “New Politics”, 6 agosto 2020

Un’analisi della straordinaria stagione di lotte contro la violenza razzista apertasi negli Usa dopo l’omicidio di George Floyd e che ha mobilitato 26 milioni di americani, incontrando un’ampia solidarietà internazionale. Pur senza aderire al punto di vista marxista-umanista dell’autore, riteniamo che il testo qui proposto offra ragionamenti particolarmente stimolanti su questo movimento nato dal basso.

Leggi il resto dell’articolo

LIBRO / La Cina, il virus e il mondo – il libro completo

E’ finalmente online l’edizione completa del libro “La Cina, il virus e il mondo” di Andrea Ferrario, liberamente scaricabile. Il libro ricostruisce la storia della diffusione del virus in Cina fino al suo arginamento tra fine febbraio e inizio marzo 2020, e i successivi difficili mesi fino a fine giugno 2020. Una particolare attenzione viene riservata anche agli sviluppi a Hong Kong e Taiwan, nonché nelle due Coree e in Giappone. Il capitolo conclusivo amplia l’obiettivo al contesto mondiale: la diffusione dell’epidemia in tutto il mondo, la crisi economica, la recente ondata globale di mobilitazioni. Chiude il libro un’appendice sull’immagine di Wuhan nel cinema cinese.

SCARICA IL LIBRO IN PDF CLICCANDO QUI, OPPURE SULL’IMMAGINE DELLA COPERTINA QUI SOTTO

Copertina

LIBRO / Discorrendo di imperialismo

di Ilario Salucci

Il nuovo libro di Ilario Salucci: “Dove sta andando il mondo? Ho cercato di analizzare come hanno risposto Marx ed Engels e i teorici marxisti dell’Internazionale socialista e operaia, prima del 1914, alla domanda di dove stava andando il mondo in cui stavano vivendo; i secondi hanno definito il loro periodo quello dell’ “imperialismo”, e sotto questo titolo hanno formulato la loro risposta. Ho analizzato come negli ultimi vent’anni i teorici marxisti dell’ “imperialismo” odierno hanno risposto in relazione al mondo in cui noi adesso viviamo. Ne ho tratto alcune conclusioni. Pur con vistosi limiti mi sono azzardato a dare una risposta. Non penso di essermi scostato molto da quella vera”

Scarica il libro completo in Pdf cliccando qui oppure sulla copertina qui sotto

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è salucci-imperialismo-1.jpg

Leggi il resto dell’articolo

CINA / Oms: non solo inutile, ma anche dannosa

L’Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms) in questi mesi ha prima contribuito a coprire gli occultamenti da parte di Pechino del diffondersi dell’epidemia del nuovo coronavirus, poi ha dato sistematicamente sostegno alla propaganda del regime di Xi Jinping, fino a toccare il ridicolo nella propria campagna contro Taiwan. Ma i suoi errori non si limitano all’appoggio dato al regime cinese. Leggi il resto dell’articolo

ITALIA / Coronavirus: meglio una razionale paura che un’irrazionale serenità

Cosa c’è dietro alla propaganda secondo cui il coronavirus sarebbe solo “poco più di una normale influenza” e la gente si lascerebbe ingenuamente andare al panico e all’isteria? Quali sono i pericoli fondamentali da tenere presenti, al di là del pur sempre preoccupante tasso di mortalità del nuovo virus? Questo articolo cerca di spiegare perché essere in forte allarme, e perfino avere paura, è più razionale che essere olimpicamente sereni. Leggi il resto dell’articolo

CINA / Il virus di Xi Jinping

Dietro il dilagare del coronavirus in Cina ci sono sia l’inettitudine di un’oligarchia autoritaria sia le deliberate politiche di riduzione al minimo delle spese sanitarie, di repressione e di censura. Il regime di Xi Jinping ha collezionato negli anni una quantità incredibile di errori, disastri e disfatte che hanno portato il paese a una crisi sistemica, di cui l’epidemia in corso è solo l’ultimo capitolo. Leggi il resto dell’articolo

ASIA / Hong Kong: quali prospettive dopo sei mesi di rivolta?

Dopo mesi di escalation della radicalità delle proteste a Hong Kong, la schiacciante vittoria dell’opposizione alle elezioni amministrative segna un nuovo capitolo. Il movimento, sfuggito alla trappola di una spaccatura tra “violenti” e “non violenti”, deve ora riflettere su come andare avanti, in un contesto in cui Pechino non sa fare altro che opporre un muro autoritario e le tensioni nell’area più ampia dell’Asia Orientale crescono. Leggi il resto dell’articolo

ASIA / Hong Kong: proteste e cinema

I nessi tra le spettacolari proteste di Hong Kong e il cinema della ex colonia britannica sono innumerevoli. In questa piccola guida, che vuole essere anche un omaggio alla ricchezza della cinematografia hongkonghese, tracciamo un percorso mirato ad aiutare il cinefilo a leggere il cinema di Hong Kong alla luce delle proteste e l’osservatore politico a comprendere le radici culturali delle mobilitazioni in corso… Continua a leggere su “Cinema Globale”

ASIA / Asia Orientale: una regione in bilico

di Andrea Ferrario

L’area geografica comunemente denominata Asia Orientale (Cina continentale, Hong Kong, Taiwan, due Coree e Giappone) è uno dei fulcri del sistema capitalistico mondiale e, sebbene da tempo in frenata, ne è stata per decenni uno degli elementi economicamente più dinamici. Oggi in quest’area si sovrappongono forti fattori di crisi, di natura sia politica che economica, i cui futuri sviluppi avranno inevitabilmente riflessi decisivi a livello globale. Leggi il resto dell’articolo